Un futuro in “decrescita”, attento a quello che produce, all’ambiente, alla salute delle persone.

 

 

Un futuro dove naturale ed artificiale, fanno parte della stessa medaglia, la qualità.

 

 

Un futuro dove la lentezza è un valore e dove la rapidità è molto simile alla stupidità.

 

 

Un futuro di ideali, di democrazia, di libertà per tutti.

 

 

Un futuro dove le idee sono fatte della stessa materia dei sogni.

 

 

 

Advertisements