Peter Conradin Zumthor + Lucas Niggli

Il suono pesante delle percussioni, e di un basso, sulla base di una rituale grancassa,  che si deforma, si dissolve, in un libero scambio di suoni e rumori, utilizzando lo spazio architettonico e la distanza per creare “magiche” prospettive di paesaggio e soprattutto nuove sonorità.

Con il rispetto del copyright delle immagini selezionate