Villula


Immagine, quì sopra, del progetto originale, a cantiere finito nel  1938

Franco Albini, realizza il progetto di Villa Pestarini, in via Mogadiscio 2 a Milano, tra il 1937 ed il 1938. Si tratta di un progetto, rigorosamente razionalista, strutture elementari, geometrie modulari, il tutto perfettamente allineato con la poetica “moderna” allora imperante a livello europeo e nazionale.

Alla fine degli anni Quaranta del Novecento, la Villa Pestarini viene sopralzata, su progetto dello stesso Albini, e profondamente rivisitata per adeguarla alle nuove necessità. Tanto che la ripartizione volumetrica in due corpi sfalsati, viene completamente disattesa. Il progetto albiniano di sopralzo, conserva tutte le componenti interne originarie della Villa (arredi compresi) e si concentra sulle relazioni verticali e sui dettagli tecnici per garantire la coibentazione, la protezione del tetto, ecc. e soprattutto l’inserimento nella composizione delle facciate, di questo nuovo elemento.

La strada scelta da Albini è quella della denuncia palese del sopralzo, che, sia per materiali di rivestimento, che  per caratteristiche tecniche e compositive, risulta di evidente individuazione. Albini anche innova, introducendo, quale rivestimento l’Eternit, allora un materiale (cemento/amianto), innovativo e molto resistente, nonchè poco costoso. Raramente utilizzato in verticale.  Tale materiale, il cemento / amianto, circa 25 anni dopo, sarà ritenuto responsabile, nel mondo, dello sviluppo del mesotelioma polmonare negli esseri viventi e bandito, in Italia dall’uso, con apposita legge solamente nel 1992.

Un edificio molto interessante quindi, sia dal punto di vista formale, sia dal punto di vista tecnico, che però palesa la necessità, ormai urgente di rimuovere (anche se quì probabilmente è già stato fatto), oltre che negli edifici pubblici ed in quelli industriali, anche e soprattutto in quelli residenziali privati, questo pericoloso materiale. Un caso emblematico di “bonifica del moderno”, oltre che di suo restauro.

Quì sotto una mappa di Milano Sud-Ovest, con in ROSSO localizzata Villa Pestarini

Con il rispetto del copyright delle immagini selezionate

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Elementi di bioarchitettura, Mappe. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...